I nostri percorsi

Smart Tasting Lab

Se ti chiedo dove sei stato in vacanza probabilmente tra i primi pensieri c’è una ricetta tradizionale che hai provato e ti ha entusiasmato. “Food is more than something to eat”, è nutrimento ma anche scoperta, piacere e socializzazione. Hai voglia di saperne di più sul cibo?

É sempre più chiaro che parlare solo di nutrizione, calorie e proprietà nutritive non è sufficiente per promuovere una buona alimentazione, è necessario comprendere come e perché mangiamo, in pratica porre l’attenzione sul proprio comportamento ed abitudini e scelte a tavola.

Si parla tanti di alimentazione consapevole, mindful eating, una pratica che aiuta a prestare attenzione al cibo, assaporarlo e approcciarsi ad esso con curiosità. Le tecniche di mindful eating si basano proprio sull’osservazione del proprio rapporto con il cibo, l’educazione dei sensi e il riconoscimento dell’aspetto emotivo e simbolico degli alimenti.

Per favorire la consapevolezza alimentare sono fondamentali anche l’osservazione e la conoscenza del territorio di produzione e delle persone che se ne prendono cura. Vengono così stimolati ulteriormente i nostri sensi, basti pensare ad esempio al concetto di terroir per il vino, dove le rocce e l’humus influiscono sugli aromi che ritroviamo nel bicchiere o alla mano del casaro che produce un buon formaggio artigianale.

Questo laboratorio ti permette di fare esercizio e capire meglio perché alcuni cibi ti piacciono e altri no, riconoscere la differenza tra il cibo industriale e quello di piccola produzione. Affinerai i tuoi sensi e li imparerai ad usare per fare scelte alimentari davvero consapevoli. Scoprirai le produzioni artigianali per conoscere il nostro territorio e la sua preziosa storia.

 

Durata 2 ore – gruppo da 5 a 10 partecipanti

 

 

L’alcool aiuta a dormire meglio?

Scopri quante ne sai sul sonno.

Quali cibi per dormire meglio?

Digiuno serale o spuntino notturno? scopriamo quali abitudini alimentari favoriscono un buon riposo

8 sedute per sconfiggere l’insonnia

Esiste un modo per combattere l’insonnia senza farmaci: il trattamento cognitivo comportamentale